Brasile e Corea del Sud danno una sforbiciata ai tassi d’interesse

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Ottobre 2012 | 07:07
La Banca Centrale del Brasile ha tagliato i suoi tassi d’interesse di altri 25 punti base, dal 7,5% al 7,25%, nuovo minimo storico…

TAGLIO DEI TASSI – Sia il Brasile che la Corea del Sud hanno deciso di tagliare i tassi d’interesse. La Banca centrale del Paese sudamericano ha tagliato di altri 25 punti base dal 7,5% al 7,25%, al suo nuovo minimo storico. Una scelta attesa dalla maggior parte degli analisti. La Banca centrale del Brasile ha segnalato di essere giunta alla fine del suo ciclo di taglio dei tassi, iniziato nell’agosto dello scorso anno allo scopo di sostenere l’economia.

LA COREA DEL SUD
– Anche la Banca centrale della Corea del Sud ha abbassato i tassi di riferimento del Paese, la seconda volta nel 2012, di un quarto di punto percentuale portandoli al 2,75%. La decisione, ampiamente attesa dagli analisti, è conseguenza della debolezza della domanda domestica e del marcato rallentamento delle esportazioni. Gli analisti si attendono che non ci siano ulteriori mosse espansive entro la fine dell’anno: ulteriori tagli ai tassi sono attesi solo nei primi mesi del 2013.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: in Brasile regna il passivo

Mercati emergenti resilienti nella crisi del Covid: dove trovare le opportunità

Mercati emergenti, gli investitori locali scoprono le azioni brasiliane

NEWSLETTER
Iscriviti
X