Indicazioni positive per Credem

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi5 giugno 2017 | 11:33

CREDEM LIMITA I DANNI – Credem limita i danni stamane a Piazza Affari, dove il titolo emiliano cede mezzo punto percentuale oscillando a 6,835 euro per azione con poco meno di 15 mila pezzi scambiati finora, facendo meglio degli indici generali (Ftse Mib -0,77% al momento) e del comparto bancario, che vede nuove prese di profitto su nomi come Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm e Ubi Banca.

GREGORI POSITIVO SU COSTO CREDITO – Aiuta il titolo emiliano una intervista al Sole 24 Ore, del direttore generale dell’istituto, Nazzareno Gregori, in cui il manager ha fornito indicazioni molto positive e superiori alle attese di consenso sull’asset quality della banca, con un costo del credito che a fine anno potrebbe calare a soli 30 basis point contro i 40 basis point previsti ufficialmente.

ANALISTI RIVEDONO STIME SU UTILI PER AZIONE – Uno 0,10% in meno di costo del credito, notano stamane gli analisti di Websim, può sembrare una differenza minima, ma avrebbe un impatto positivo sull`utile netto di circa l’8%, con utili per azione 2017 che potrebbero raggiungere i 56 centesimi di euro. Ciò equivarrebbe, rispetto alle quotazioni odierne, ad un rendimento superiore all’8% in termini di utile per azione.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Banco Bpm, il bilancio sorride

Intesa Sanpaolo, un nuovo contratto per bancari e consulenti

Una Fideuram da record

Repulisti in casa Ubi Banca

Banco Desio, una semestrale all’insegna della solidità

Addio a uno dei pionieri nella gestione di fondi di private equity

Banca Generali, gestito e assicurativo fanno bella la raccolta

Semestrali, Widiba sfonda il breakeven

Intesa Sanpaolo, wealth management in chiaroscuro

Reclutamenti, la squadra di Rebecchi è al top

Ti può anche interessare

Geely dopo Volvo conquista anche Lotus, chi sarà il prossimo?

GEELY PRENDE IL CONTROLLO DI LOTUS – Mentre non si spengono le voci, peraltro finora prive di conc ...

ForbesLIVE a Quant 2018 per il futuro della finanza

Si è chiuso venerdì il Quant 2018, il Quantitative and Asset Management Workshop, uno dei principa ...

Finanza sostenibile a regola d’arte

A fronte dell’ampliamento crescente di soluzioni proposte agli investitori sotto l’etichetta “ ...