Threadneedle: le opportunità di crescita per l’azionario Usa

A
A
A
di Redazione 29 Ottobre 2012 | 10:26
Nel lungo periodo, ci sono diverse sfide da fronteggiare, non da ultimo la necessità di affrontare il deficit di bilancio e il livello elevato del debito pubblico.

CRESCITA POTENZIALE – Nel lungo periodo, ci sono diverse sfide da fronteggiare, non da ultimo la necessità di affrontare il deficit di bilancio e il livello elevato del debito pubblico. Tuttavia, mentre gli Stati Uniti rischiano di avere un ritmo modesto di crescita economica per il prossimo futuro, “riteniamo che le aree dell’economia e le società che abbiamo selezionato presentino opportunità di investimento interessanti”, ha spiegato Cormac Weldon, responsabile azionario Usa di Threadneedle Investments.

IL COMPARTO BANCARIO – Le autorità degli Stati Uniti, in netto contrasto con le loro controparti europee, fanno passi coraggiosi per ripristinare il sistema finanziario in buona salute, costringendo le banche nazionali statunitensi a ricapitalizzare raccogliendo capitale proprio. Di conseguenza, le banche degli Stati Uniti hanno ora coefficienti patrimoniali molto sani. “Ciò, accoppiato con il fatto che le banche sono quasi completamente finanziate dai depositi”, ha aggiunto il manager di Threadneedle, “esse sono ora in grado di prestare ancora denaro, che dovrebbe sostenere l’attività economica interna e offrire opportunità di crescita degli utili”.

REAL ESTETE IN RIPRESA – Gran parte del debito che ha portato ai drammatici eventi del 2008 è stato spazzato via attraverso il sistema. Inoltre, i livelli di immobili disponibili sono rientrati a quello che viene considerato un livello normale, smentendo la tesi secondo cui un eccesso di case invendute peserà sul mercato immobiliare per gli anni a venire. “Il nostro ottimismo verso il settore immobiliare statunitense è stato ulteriormente rafforzato dal fatto che le case sono ora più accessibili. In effetti, se si guarda il prezzo della casa media rispetto ai redditi medi, i prezzi sono al minimo storico”.
 
VERSO LE ELEZIONI – Tra le prossime sfide degli Stati Uniti anche il cosiddetto “fiscal cliff”, al centro della campgana elettorale delle presidenziali di quest’anno. “Tuttavia, riteniamo che nel periodo dopo le elezioni (che si estenderà anche nella prima parte del prossimo anno) l’impatto del fiscal cliff sarà ammorbidito in modo significativo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti