Promotori finanziari, il gruppo London Stock Exchange chiude l’anno in utile

A
A
A
di Redazione 16 Novembre 2012 | 11:15
Il gruppo londinese che controlla Borsa Italiana ha riportato un giro d’affari in aumento del 7% a 349,8 milioni di sterline

UN ANNO IN UTILE – Il London Stock Exchange, gruppo proprietario della Borsa di Londra e Milano, ha chiuso il primo semestre del 2012, terminato a fine settembre, con un utile netto stabile a 116 milioni di sterline, pari a 144 milioni di euro. “Continuiamo ad adattarci a un contesto regolamentare che cambia e a condizioni di mercato che restano difficili in certe attività”, ha commentato il numero uno del gruppo Xavier Rolet.

IL GIRO D’AFFARI – “Restiamo ben posizionati”, ha continuato, “per beneficiare dei miglioramenti del mercato e delle opportunità offerte dai cambiamenti del settore”. Il giro d’affari è salito del 7% a 349,8 milioni di sterline, grazie ai servizi di informazione e all’acquisizione della totalità delle società degli indici finanziari, effettuata alla fine dell’anno scorso. Nel dicembre del 2011 London Stock Exchange ha rilevato da Pearson il 50% che ancora non deteneva del Ftse International per 450 milioni di sterline.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Euronext e Borsa Italiana lanciano il nuovo indice MIB ESG

Mercati, Borsa Italiana: ecco i nuovi indici azionari al via a ottobre

Etf, da Lgim un innovativo strumento sulle commodity a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X