Macquarie avvia copertura su Azimut: “Outperform”

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Giugno 2017 | 11:12

AZIMUT RECUPERA TERRENO – Buon inizio di giornata per Azimut, che così recupera in parte il terreno perso ieri risalendo a 17,88 euro per azione (+0,79%) quando sono passati di mano poco meno di 235 mila pezzi e nonostante il moderato calo degli indici generali del listino italiano (Ftse Mib -0,37%), su cui continua a pesare il momento negativo del comparto petrolifero e le residue incertezze circa l’esito della crisi di Bpvi e Veneto Banca.

MACQUARIE POSITIVA SUL TITOLO – A sostenere Azimut è anche il giudizio positivo di Macquarie, che stamane ha annunciato di aver avviato la copertura del titolo con un giudizio di “outperform” (farà meglio del settore di riferimento, ndr) e un target di 19,90 euro per azione che corrisponde a un potenziale rialzista di oltre l’11% rispetto alle quotazioni correnti.

UN BUON PRIMO TRIMESTRE – A motivare il giudizio sembrano essere stati i buoni risultati ottenuti dal gruppo anche da inizio anno. Azimut ha infatti chiuso il primo trimestre 2017 con un utile netto a 73 milioni, in crescita del 259% rispetto ai primi tre mesi del 2016, a fronte di ricavi pari a 214,7 milioni e a commissioni di performance pari a 49,5 milioni (contro i 5,7 milioni del primo trimestre 2016). In decisa crescita sono apparse anche le commissioni ricorrenti, salite da 112,6 a 148,2 milioni, mentre i costi totali sono passati da 109,2 a 131,2 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: raccolta positiva per un mld di euro

Reclutamenti, nessuno meglio di CheBanca!

Azimut, il fintech a misura di pmi

NEWSLETTER
Iscriviti
X