Bper Banca porta a termine acquisizione Nuova CariFe

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 3 Luglio 2017 | 11:44

BPER BANCA RILEVA NUOVA CARIFE – In attesa che si chiarisca la situazione attorno alle quote di Arca Sgr (che come Banca Intermobiliare sono destinate ad essere conferite alla “bad bank” che gestirà gli asset non acquistati da Intesa Sanpaolo di Bpvi e Veneto Banca, per poi essere ricollocate sul mercato), Bper Banca ha perfezionato l’acquisto del 100% di Nuova CariFe dal Fondo nazionale di risoluzione.

FNR HA RICAPITALIZZATO LA BRIDGE BANK – La conclusione dell’operazione, spiega una nota dell’istituto, è stata effettuata dopo che il Fondo nazionale di risoluzione (Fnr) ha perfezionato un aumento di capitale di Nuova CariFe pari a complessivi 290 milioni di euro, necessario al raggiungimento di un patrimonio pro-forma di 153 milioni, tenuto conto degli accantonamenti addizionali a fondi rischi e di rettifiche a componenti dell’attivo.

LA BORSA APPROVA L’OPERAZIONE – La scorsa settimana il fondo Atlante 2 aveva rilevato un portafoglio di Npl di Nuova CariFe pari a 340 milioni lordi, operazione ritenuta propedeutica, assieme alla ricapitalizzazione della “good bank”, per la definizione della cessione dell’istituto (l’ultimo rimasto da collocare delle quattro “banche ponte” nate a seguito della risoluzione di Banca Marche, Banca Etruria, CariChieti e CariFe) al gruppo emiliano, il cui titolo stamane segna un rialzo del 3,44% a 4,516 euro per azione a Piazza Affari, dopo che sono stati scambiati oltre 2,23 milioni di pezzi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mps: 5.500 esuberi e 600 filiali da chiudere

Mps, pronto l’accordo con Atlante 2 per la cessione di Npl

Atlante 2 rileva Npl di CariFe, resta in piedi operazione con Mps

NEWSLETTER
Iscriviti
X