Cattolica non brilla dopo la conferma del rating

A
A
A

Cattolica Assicurazioni senza verve in avvio di giornata a Milano, nonostante Standard & Poor’s abbia confermato il suo giudizio sul rating.

Luca Spoldi di Luca Spoldi29 novembre 2013 | 08:42

CATTOLICA IN CALO FRAZIONALE DOPO CONFERMA RATING S&P’S – Apertura sottotono per Cattolica Assicurazioni in borsa a Milano, dopo che ieri pomeriggio Standard & Poor’s aveva confermato il rating della compagnia veneta (“BBB”) anche dopo l’acquisizione, annunciata lo scorso 20 novembre, di Fata Assicurazioni dal gruppo Generali per 179 milioni di euro, pari a 1,4 volte il patrimonio netto ovvero a 15 volte utili del 2012, da finanziarsi in parte mediante l’utilizzo di mezzi propri, in parte con emissione di nuovo debito subordinato. Secondo Standard & Poor’s, l’acquisizione avrà un impatto marginale in termini di adeguatezza del capitale di Cattolica, consolidandone al tempo stesso la forte posizione competitiva, con un apporto di circa 400 milioni di euro di premi pari ad un incremento di un punto percentuale circa della quota di mercato nel ramo Danni. L’outlook sul rating viene mantenuto “negativo” solo a causa delle previsioni circa i trend economici e finanziari del mercato italiano, giudicati da S&P’s incerti e potenzialmente sfavorevoli, ma potrebbe essere rivisto a “stabile” ove vi fosse una revisione positiva dell’outlook o del rating sovrano italiano. (l.s.)


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Credit Suisse Am rafforza la collaborazione con Allianz Bank

Un nuovo portafoglio affidato alla gestione di Credit Suisse Asset Management è disponibile all’i ...

Fondi, scontro Efama-CE sulla distribuzione

La Commissione Europea vuole favorire la distribuzione transfrontaliera, ma Efama non è convinta de ...

Nuova edizione 2018 per il corso “Da European Financial Advisor a European Financial Planner” di Teseo

IL PERCORSO – “Da European Financial Advisor a European Financial Planner”: torna a partir ...