A Milano brilla il lusso, male i ciclici

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Gennaio 2014 | 17:05
Milano evita il rosso grazie ad acquisti scattati nell’ultima ora di contrattazione sull’onda di un leggero recupero di Wall Street. Acquisti sul lusso, vendite sui ciclici.

RICOPERTURE SUL FINALE SALVANO LA GIORNATA  – Il recupero visto a Wall Street dopo un’apertura in deciso calo fa scattare ricoperture finali che salvano la giornata di Piazza Affari. L’indice Ftse Mib a fine seduta segna infatti +0,03%, il Ftse Italia All-Share chiude a +0,07% mentre il Ftse Italia Star sale dello 0,78%, ma la seduta è stata tutt’altro che piatta, con indici che attorno alle 15.00 erano arrivati a perdere fino all’1,5%.

IL LUSSO SI RIPIGLIA, I CICLICI NO
– Tra le blue chip tricolori tornano a brillare i titoli del lusso a cominciare da Salvatore Ferragamo e Yoox, oltre a Intesa Sanpaolo e Mediaset. Nuovi ordini di vendita azzoppano invece i ciclici, con Finmeccanica e Cnh Industrial che cedono poco meno di un paio di punti a testa. Debole anche Azimut (-1,2%), mentre Banco Popolare pur recuperando lo 0,4% oggi deve chiudere la settimana con un calo superiore al 17%, complice l’annuncio dato nello scorso weekend di un prossimo aumento da 1,5 miliardi di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

DeAWM ingaggia la ceo di Renaissance

Usa: più consumi, meno risparmio

NEWSLETTER
Iscriviti
X