Mediobanca si mette in luce nel Blueindex

A
A
A
di Luca Spoldi 6 Febbraio 2014 | 12:47
I crediti problematici rappresentano un rischio per molte banche italiane ma potrebbero rivelarsi un’ottima opportunità di business per Mediobanca, che svetta sul Blueindex

MEDIOBANCA ALLUNGA IL PASSO – Una crisi può essere un problema ma anche un’opportunità. Così la notizia secondo cui Mediobanca starebbe studiano uno o più fondi a cui far apportare una parte dei crediti problematici che a fine novembre pesavano per 150 miliardi di euro sui bilanci delle banche italiane fa ripartire il titolo di Piazzetta Cuccia che ieri con un guadagno del 3,5% a fine seduta è risultato il migliore tra i componenti del Blueindex.

BLUEINDEX ANCORA IN CHIAROSCURO – Nel complesso ieri metà dei componenti dell’indice ha segnato una variazione positiva, mentre metà è rimasto in territorio negativo. Se Mediobanca al +3,5% di ieri stamane aggiunte un ulteriore 2,35% di rialzo riavvicinandosi alla soglia dei 7 euro per azione, Banca Generali, ieri maglia nera con calo del 2,32%, stamane sembra beneficiare dei buoni dati di raccolta di Azimut in gennaio e torna a salire (+1,4%) superando nuovamente la soglia dei 23 euro per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti