Milano in allungo sul finale grazie ai finanziari

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 6 Febbraio 2014 | 16:54
La decisione della Bce di lasciare fermi i tassi non impedisce ai finanziari di tornare a salire, con Azimut sugli scudi dopo i dati della raccolta di gennaio. In affanno Pirelli

MILANO ACCELERA SUL FINALE – Dopo aver passato la mattinata, come i principali listini europei, in attesa della decisione della Bce sui tassi (mantenuti invariati), Piazza Affari accelera nella parte finale della giornata, con l’indice Ftse Mib che termina a +2,28%, il Ftse Italia All-Share che segna +2,18%, mentre il Ftse Italia Star resta fermo a +0,02%. Tra le blue chip volano i finanziari a partire da Azimut (che beneficia della raccolta record di gennaio), Mps e Bper.

TELECOM ITALIA, MINUCCI PRESIDENTE – In luce anche Enel e Mediaset, tutti con guadagni superiori ai 4 punti percentuali, mentre l’unica blue chip a chiudere in calo oggi è Pirelli (-1%), con Telecom Italia in guadagno del 2,4% a fine giornata dopo la nomina “a sorpresa” di Aldo Minucci, finora vice presidente vicario, alla presidenza dell’ex monopolista telefonico italiano, incarico che terminerà con l’assemblea in programma il prossimo aprile che rinnoverà l’intero Cda.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ora Tsipras dovrà varare le riforme promesse alla “troika”

National Bank of Greece alla finestra, Atene attende le elezioni

Varate le riforme, Tsipras può trattare per un terzo bailout

NEWSLETTER
Iscriviti
X