AIG perde quota a Wall Street

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 14 Febbraio 2014 | 18:12
Nonostante risultati trimestrali superiori alle attese, una crescita del dividendo e del tetto al buy-back, nonchè il taglio del 3% del personale, Aig perde quota a Wall Street

AIG PERDE QUOTA A WALL STREET American International Group (Aig), ex numero uno assicurativo mondiale che ha evitato il crack nel 2009 solo grazie ad un salvataggio pubblico da oltre 80 miliardi di dollari, cede l’1,5% a Wall Street dove il titolo apre la seduta attorno ai 48,85 dollari, dopo aver annunciato ieri sera a mercati chiusi che l’utile netto del quarto trimestre 2013 è risultati pari a 1,98 miliardi di dollari ovvero 1,34 dollari per azione. Lo scorso anno nello stesso periodo Aig aveva registrato una perdita di 3,96 miliardi (2,68 dollari per azione) ma sul periodo aveva pesato un onere straordinario di 1,3 miliardi di dollari dovuto ai danni causati dall’uragano Sandy.

LA TRIMESTRALE NON CONVINCE – L’utile operativo è risultato pari a 1,15 dollari per azione, superando le attese di mercato (97 centesimi a titolo). Per compiacere gli investitori Aig ha alzare del 25% la cedola trimestrale, a 12,5 centesimi di dollaro per azione, portando ad un miliardo il tetto al buy back sui propri titoli ed annunciando il taglio del 3% della propria forza lavoro (pari a fine 2013 a circa 63 mila dipendenti). Ma tutto questo per oggi non sembra bastare a Wall Street.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Londra non ripeterà referendum, mercati sempre più nervosi

Sul debito greco Merkel e Lagarde andranno allo scontro o troveranno l’intesa?

Merkel: dopo accordo su terzo bailout possibile ristrutturazione debito greco

NEWSLETTER
Iscriviti
X