Meno polizze, più fondi: sono due conti mentali diversi

A
A
A
di Redazione 24 Febbraio 2014 | 09:12
Secondo l’ultima indagine dalla Banca d’Italia è emerso che nel 2012 la percentuale delle famiglie in possesso di almeno una polizza malattia era il 4,3%, in forte calo rispetto a…

LA DIFFUSIONE DI COPERTURE SANITARIE – Secondo l’ultima indagine dalla Banca d’Italia è emerso che nel 2012 la percentuale delle famiglie in possesso di almeno una polizza malattia era il 4,3%, in forte calo rispetto a quanto rilevato nel 2010 (5,5%); in termini assoluti le famiglie assicurate erano circa un milione (1,2 milioni nel 2010), su un totale di 24 milioni. La diffusione delle coperture sanitarie è diminuita in tutte le aree geografiche, e tra famiglie con capofamiglia lavoratore autonomo, è scesa sotto l’11% da oltre il 14% nel 2010. Nella crisi, si spende meno su vari beni e servizi, e quindi non sorprende che la contrazione interessi anche alcuni quei rami delle assicurazioni che sono esposti alla riduzione dei redditi disponibili. D’altra parte…

Per leggere l’intero articolo di Marco Liera, cliccare qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Merkel: non c’è tempo per i coronabond, serve agire ora

Lombard Odier: dopo Merkel alla Ue servirà leadership mirata e stabile

Manovra finanziaria: Italia sotto i riflettori, ma non è la sola in Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X