Bitcoin: ecco come ho perso più di 2mila dollari su Mt.Gox

A
A
A

Testimonianza di investitori colpiti dalla “scomparsa” della piattaforma Mt.Gox dove si scambiava la moneta digitale. E alcune lezioni da imparare.

Daniel Settembre di Daniel Settembre28 febbraio 2014 | 11:16

BITCOIN NEL CAOS – Sono stati giorni neri per bitcoin, la famosa moneta virtuale. Mt. Gox, una delle principali piattaforme al mondo per lo scambio di bitcoin è andata offline pochi giorni fa e solo ora ha dichiarato bancarotta, chiedendo la protezione dai creditori. Il sito CnnMoney ha raccolto alcune testimonianze di investitori che hanno perso i propri risparmi in questa controversa vicenda.

PERSI 700 DOLLARI Alex Krusz, per esempio, sentiva che avrebbe dovuto ritirare i suoi bitcoin da Mt.Gox. Il sito era pieno di problemi tecnici, lento ad elaborare prelievi e la visualizzazione delle password degli utenti non era trasparente. In più era più facile depositare fondi di quanto non lo fosse ritirarli. Lo scorso anno cercò di ritirare dallo scambio i propri bitcoin ma improvvisamente Mt.Gox ha richiesto alcune verifiche aggiuntive, tra cui documento d’identità e un breve questionario. Non li ritirò e Krusz, dopo il crollo del sito web, non ha più rivisto i suoi bitcoin del valore di 700 dollari.

I SEGNALI NEGATIVI – E in effetti le avvisaglie che qualcosa non andava sulla piattaforma Mt.Gox c’erano fin dall’inizio. Ogni volta che c’era un piccolo picco di attività di trading, il sito rallentava. Se i prezzi cambiavano troppo rapidamente, Mt.Gox andava offline. Anche peggio è andata a Mickael Saladi, 29enne francese che residente a Miami in Florida. Quando è andato offline il sito, Saladi aveva quattro bitcoin sulla piattaforma. Non sembra molto? Eppure equivalgono a circa 2.300 dollari. E pensare, inoltre, che solo qualche settimana fa valevano intorno ai 4.400 dollari.

INVESTIMENTI DIMEZZATI – Questo perché nelle ultime settimane il prezzo dei Bitcoin è diminuito in modo significativo a causa di un forte calo di fiducia da parte degli investitori. David Rabahy vive nel Michigan e ha investito a metà del 2013 circa 10mila dollari in Bitcoin, insieme ad alcuni dei suoi fondi pensione. A dicembre l’investimento era arrivato a più di 100mila dollari. Ora ne vale la metà.

CATTIVA REPUTAZIONE – C’è però chi non si è fatto “fregare”. Daniel Weyer, riporta ancora CnnMoney, ha una grande posizione nei Bitcoin (non ha dichiarato quanti). Per questioni private qualche anno fa si è trovato ad accettare pagamenti in Bitcoin. E quando ha deciso di negoziarli Weyer non ha scelto Mt.Gox a causa della sua cattiva reputazione su siti come Reddit, un social network di news molto diffuso negli Stati Uniti. Si rivolse allora a Coinbase, più credibile perché sostenuto da investitori riconosciuti. insomma, sarebbe bastato un po’ di accortezza in più.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il controllore bacchettato

Aberdeen Standard Investments: Bce, una decisione hawkish

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Esame Srep superato per le banche italiane

Credem supera l’esame della solidità patrimoniale

Credit Suisse: nuove regole Bce negative per le banche italiane

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

Borse europee aprono in leggero rialzo, occhio a Bce e Fed

Allianz GI: Bce, quale scenario per la riunione del 7?

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Mutui, che succederà quando la Bce interromperà il QE?

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Borse a ritmo ridotto, si attendono le parole di Mario Draghi

Banco Bpm frena, per Mediobanca sofferenze valgono il 5% del nominale

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

Standard and Poor’s: la pazienza della Bce sta diventando leggendaria

Banca Carige, la Bce dà tempo fino al 23 giugno per fornire informazioni

Draghi (Bce): nessuna novità per tassi e QE, crescita si rafforza senza inflazione

Banco Popular, non passa la paura

Commerzbank propone prepensionamenti

Draghi (Bce) non cambia idea su misure straordinarie: restano necessarie

Grecia: accordo sulle nuove misure di austerity, ma Fmi resta critico

Draghi (Bce) più ottimista sulla ripresa, ma i tassi resteranno fermi a lungo

Draghi: non è ancora ora di cambiare la politica monetaria della Bce

Rumors: BpVi e Veneto Banca sarebbero solvibili per la Bce

Coeure: tassi a breve negativi, non dipende dalla Bce

Bce: all’ultima asta Tltro protagoniste ancora una volta le banche italiane

Bce: per Credit Suisse aumento tassi sui depositi può precedere conclusione QE

Draghi: QE ha creato 4 milioni di posti di lavoro, ma per Schaeuble va interrotto

La Bce non cambia registro, confermati tassi e quantitative easing

Ti può anche interessare

Due nuovi bond da Collezione

Sbarcano sul mercato MOT (Borsa Italiana) e EuroTLX due nuove Obbligazioni Collezione emesse da Banc ...

Truffe, Western Union propone un fondo risarcimento

Interessante iniziativa della società a tutela dei soggetti truffati ...

Anche Mittel in corsa per Quadrivio Sgr?

MITTEL STUDIA IL DOSSIER QUADRIVIO – Mittel, finanziaria bresciana storicamente vicina al pres ...