Finint Abs I si fa strada tra gli speculativi italiani

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Febbraio 2014 | 15:22
Anche il 2013 si è chiuso con un guadagno a doppia cifra per Finint Abs I. In cinque anni dopo il tonfo del 2009 le quotazioni sono triplicate.

FININT ABS I, ANCHE IL 2013 E’ POSITIVO – Il 2013 è stato un anno positivo per Finint Abs I, fondo hedge gestito dalla trevigiana Finint Investments Sgr che con un rialzo del 2,91% in dicembre ha chiuso l’anno passato con un guadagno complessivo del 51,16%, dopo aver già segnato nel 2012 un rialzo del 38,82%. Per la verità è difficile trovare un anno non soddisfacente negli ultimi cinque esercizi per il fondo, che ha visto triplicare nel periodo le proprie quotazioni (+292,8% nel quinquennio) grazie ai poderosi rimbalzi segnati nel 2010 e 2011 (+159,89% e +140,60% rispettivamente) dopo che la crisi del 2009 aveva portato a quasi azzerare le quotazioni (l’anno si chiuse con un crollo del 96,10% delle quotazioni).

RISULTATI DI ECCELLENZA – Autorizzata a operare nel 2004, Finanziaria Internazionale Investments Sgr Spa (o Finint Investments) è la società di gestione del risparmio di diritto italiano del gruppo Finanziaria Internazionale (fondata da Enrico Marchi ed Andrea de Vido nel 1980 e che tra i soci vede, con un 10%, Assicurazioni Generali), guidata da Mauro Sbroggiò e Ugo De Bernardi. Finint Abs I, in particolare, è un fondo mobiliare speculativo aperto la cui gestione è contraddistinta da un indice di Sharpe positivo e pari a 3,63 sugli ultimi 12 mesi, ovvero all’1,91 sui 3 anni e ad 1 sull’ultimo quinquenni, che per tutto l’arco di tempo in esame è riuscito a mantenersi nel primo quartile della classifica delle performance di categoria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X