Le parole di Putin rassicurano i mercati

A
A
A

La liquidità che ieri si era rifugiata nei classici beni rifugio (bond, oro e petrolio) torna sull’azionario dopo che Putin ha escluso un intervento militare russo in Crimea

Luca Spoldi di Luca Spoldi4 marzo 2014 | 11:39

PUTIN ESCLUDE INTERVENTO MILITARE IN CRIMEA – Il presidente russo Vladimir Putin sembra preferire una soluzione non armata alla crisi della Crimea e segnala che “per ora non serve” un intervento miliare russo in Ucraina pur ritenendo la defenestrazione dell’ex presidente (filo-russo) Yanucovich un “colpo di stato”. E’ quanto le borse europee volevano sentire e tanto basta perché Londra risalga dell’1,58%, Parigi del 2,30%, Francoforte del 2,04%.

LE BORSE RIMBALZANO IN TUTTA EUROPA – Bene anche Madrid (+1,58%) e Milano (+2,36%), con l’Eurostoxx50 a +2,22% che vede titoli come Bayer, Sanofi, ING Groep, Bnp Paribas e Asml Holding recuperare il 3% o più rispetto alla chiusura di ieri, mentre in coda al gruppo delle 50 maggiori blue chip restano Sap, Siemens, Vinci, Allianz, Bmw e Carrefour comunque con rialzi tra l’1,5% e il 2% scarso.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Fisco, salta lo sconto sulle cartelle

Braccio di ferro fiscale tra Lega e tecnici ...

Cina, grande caccia all’equity

Dalla Casa Bianca arriva aria di ottimismo riguardo la relazione tra le due economie più grandi del ...

Banche popolari, una mano all’economia reale

Si consolida la crescita del credito emesso dagli istituti ...