Wall Street approfitta dei dati per tirare il fiato

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Marzo 2014 | 15:35
Dati macro non esaltanti offrono l’occasione per qualche presa di profitto dopo gli ultimi rialzi di Wall Street, dove peraltro i finanziari continuano a correre

FINANZIARI IN RIPRESA, MALE EXXON MOBIL – Wall Street sembra voler approfittare di dati macro non esaltanti per tirare il fiato dopo i record di ieri, col Dow Jones che oscilla a -0,08% dopo la prima ora di scambi, mentre l’S&P500 resta a +0,04% e il Nasdaq a +0,02%, con le small cap del Russell 2000 arretrano dello 0,38%. Tra le blue chip si mettono in luce Walt Disney, Goldman Sachs e Jp Morgan Chase, mentre perdono decisamente quota Exxon Mobil, Microsoft e Johnson & Johnson.

BOND, ORO E PETROLIO PRUDENTI – Dal canto loro i bond vedono il rendimento sul decennale oscillare sul 2,70% e quello del trentennale sul 3,64%. L’oro rimane sui 1.336,80 dollari l’oncia (solo 1,1 dollari meno di ieri), l’argento scivola a 21,24 dollari (25 centesimi sotto l’ultima chiusura) e il petrolio oscilla sui 102,77 dollari al barile (perdendo un altro mezzo dollaro rispetto al precedente fixing).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, decennale Usa atteso sopra il 2%

Fondi, da State Street tre nuovi comparti Sustainable Climate Bond

Mercati, i nuovi bond governativi e corporate della settimana sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X