Anche Bpm riprende la corsa

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 12 Marzo 2014 | 15:28
Anche Bpm si unisce al rialzo che sta interessando da qualche giorno i principali titoli bancari, grazie a buoni conti e ad obiettivi 2016 giudicati “affidabili” dagli analisti.

BPM ALLUNGA IL PASSO DOPO I CONTIBanca Popolare di Milano si unisce al rimbalzo che in questi giorni sta interessando alcuni tra i principali protagonisti del settore bancario italiano. Merito secondo gli analisti di risultati trimestrali migliori delle attese, mentre anche i target del piano industriale appaiono leggermente migliori del consensus, tanto che Fidentiis dopo la presentazione ha alzato il rating sul titolo a “buy” (da “hold”) con target price a 79-80 centesimi per azione (contro i 65,1 centesimi attorno a cui il titolo oscilla oggi, in crescita del 5,85% dalla chiusura precedente).

PIACCIONO GLI OBIETTIVI DI PIANO
– In una nota gli esperti spiegano infatti che Bpm (che per voce del suo a.d., Giuseppe Castagna, ritiene ci sia “un’altissima probabilità” di arrivare alla rimozione da parte della Banca d’Italia degli add-on dell’1,8% sul capitale grazie al prossimo aumento di capitale da 500 milioni) si è posta obiettivi 2016 “affidabili” e che la banca potrebbe diventare una delle più capitalizzate in Italia.

CET1 TRA L’11,5% E IL 12,5% ENTRO IL 2016 – Sulla base di queste osservazioni Bpm, per gli esperti di Fidentiis, tratta ampiamente sotto la media del settore e del suo principale competitor (Ubi Banca, oggi in crescita del 4% abbondante a 6,66 euro dopo aver a sua volta diffuso dati giudicati “molto solidi” dagli analisti del Credit Suisse). Gli obiettivi di Common Equity Tier 1 (Cet1) al 2016 sono in particolare tra l’11,5% e il 12,5%, partendo dal 7,1% del 2013. Un livello che Castagna ha definito “assolutamente corretto” in vista dell’Asset quality review della Bce.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib: il rialzo non si è ancora esaurito. Cinque azioni sottola lente

Il Ftse Mib ha ancora fiato per allungare il passo. Cinque azioni sotto la lente

Banche italiane: le raccomandazioni e i target price di Goldman Sachs

NEWSLETTER
Iscriviti
X