Deutsche Bank sottotono, l’anno inizia “lento”

A
A
A
di Luca Spoldi 13 Marzo 2014 | 17:31
Deutsche Bank sottotono a Francoforte: pesano oltre ai timori circa l’evolvere della situazione in Ucraina le parole del direttore finanziario Stefan Krause

INIZIO D’ANNO LENTO PER DEUTSCHE BANK – Deutsche Bank sottotono in borsa a Francoforte, dove il titolo cede l’1,27% a metà pomeriggio, oscillando sui 32,55 euro per azione dopo un minimo visto in mattinata a 32,23 euro per azione. Stamane il direttore finanziario del gruppo, Stefan Krause, parlando da Parigi ha confermato ai giornalisti che la divisione di investment banking ha registrato un avvio d’anno “lento”, a causa delle incertezze del mercato legate alla crisi in Ucraina e ai timori sulla tenuta della crescita in Cina e Germania.

PESANO UCRAINA E CINA – “A causa dell’incertezza politica – ha spiegato Krause – abbiamo cominciato ad avere un’incertezza sui mercati e un rallentamento del business”. “L’Ucraina e i dati macro della Cina hanno causato un certo rallentamento”, ha concluso, cui si sono aggiunti “alti e bassi in Germania sul fronte dei dati” che non hanno certamente giovato a una ripresa dell’attività d’investimento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Dws leader nelle telecomunicazioni

Deutsche Bank ritira un report scottante in Germania

DB, Parazzini: il futuro passa per Draghi e l’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X