Inizio di giornata svogliato a Piazza Affari

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Luglio 2017 | 09:49

PIAZZA AFFARI TIRA IL FIATO – Inizio di giornata in punta di piedi a Piazza Affari, dove anche in vista del fine settimana i trader sembrano più restii ad aprire nuove scommesse. Mentre gli indici oscillano attorno alla parità, tra le blue chip si mettono comunque in luce Yoox Net a Porter, Telecom Italia, Prysmian e Cnh Industrial, tutti tra lo 0,5% e lo 0,8% di guadagno rispetto alla vigilia.

INTESA SANPAOLO TROVA L’INTESA SUGLI ESUBERI – Più o meno le stesse variazioni, in negativo, segnano Fiat Chrysler Automobiles, Saipem, Intesa Sanpaolo e Generali, con perdite tra lo 0,7% e lo 0,4% a testa. Intesa Sanpaolo, in particolare, ha fatto sapere di aver raggiunto un accordo con i sindacati per la gestione di 3.900 esuberi legati alla vicenda delle banche venete. Intesa che resta subordinata all’approvazione definitiva delle Camere del decreto relativo alla ricapitalizzazione precauzionale dei due istituti.

FCA: BUONE LE IMMATRICOLAZIONI UE DI GIUGNO – Mille esuberi, rientranti nel perimetro di Bpvi e Veneto Banca, dovranno essere realizzati entro il 2017. Gli esodi saranno agevolati facendo ricorso al fondo di solidarietà, con permanenza massima a 7 anni per i lavoratori delle banche venete e a 5 anni per quelli di Intesa Sanpaolo che saranno coinvolti nell’operazione. Tra i giudizi dei broker si segnala invece quello di Banca Imi su Fiat Chrysler Automobiles, che conferma l’add (incrementare in portafoglio) con prezzo obiettivo di 12,3 euro dopo i dati delle immatricolazioni di giugno nella Ue (+7,1% Fca, contro +2,1% medio).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fca incerta a Piazza Affari, novità per impianti italiani

Dieselgate: Berlino prova a lasciarsi alle spalle lo scandalo

Fiat Chrysler Automobiles: 5 miliardi per Magneti Marelli sono pochi

NEWSLETTER
Iscriviti
X