L’Esm/Esfs non viola la costituzione tedesca

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Marzo 2014 | 11:08
La Corte Costituzionale tedesca rigetta i ricorsi presentati contro l’Esm/Efsf e spazza via gli ultimi dubbi: il fondo salva stati europeo non viola la costituzione tedesca

ESM/EFSF NON VIOLA COSTITUZIONE TEDESCA – Con buona pace di chi già si immaginava scenari apocalittici per Eurolandia, la Corte Costituzionale tedesca ha respinto i ricorsi presentati contro il meccanismo di stabilità europea e ha confermato così la legittimità dell’Efsf (European Financial Stability Facility), poi trasformatosi nell’Esm (European Stability Mechanism, il fondo “salva stati” permanente europeo).

ELIMINATI I DUBBI RESIDUI – Dopo il primo via libera giunto nel settembre 2012 al fondo di salvataggio da 700 miliardi di euro creato nell’ottobre del 2010 e divenuto operativo nell’ottobre del 2012, con la sentenza odierna vengono dunque eliminati i dubbi residui, dato che come scrivono i giudici nella sentenza “nonostante gli obblighi assunti (dall’Esm, ndr), l’autonomia di budget della Germania è sufficientemente salvaguardata”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti