L’anno nero di Piazza Affari

A
A
A
Marco Muffato di Marco Muffato 17 Luglio 2017 | 10:18
I dati dell’ultimo bollettino statistico Consob riportano un notevole calo nel 2016 nella capitalizzazione di borsa e nei volumi azionari scambiati.

E’ giusto parlare di anno nero per Piazza Affari alla luce dei dati contenuti nell’ultimo Bollettino statistico della Consob. La capitalizzazione di Borsa è in calo (-13,6%) nel 2016 rispetto all’anno precedente e in rapporto al Pil la capitalizzazione di Piazza Affari è scesa al 29% a fine 2016 rispetto al 33,8% a fine 2015. In contrazione anche il volume degli scambi di azioni (-20,1%) e di derivati azionari (-14,3%).  E poi: le società non finanziarie quotate in Borsa mostrano un incremento del Roe – Return on equity (indice di redditività del capitale) nel 2016 da 0,6% a 5,5%. Le banche quotate hanno registrato una perdita d’esercizio di 12,8 miliardi di euro (rispetto a un utile di 7,7 miliardi nel 2015). Le assicurazioni quotate mostrano un Roe stabile attorno all’8%. Brusca frenata per i prodotti assicurativi a prevalente contenuto finanziario: la raccolta dei premi lordi si è ridotta del 18,0% su base annua. Segno positivo, invece, per il patrimonio gestito da intermediari italiani e per il patrimonio gestito degli Oicr esteri collocati in Italia, cresciuti rispettivamente del 5,9% e del 6,8% a fine 2016, rispetto all’anno precedente.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Etf, debutta in Borsa Italiana per un prodotto di KraneShares

Borsa Italiana, la Consob vieta le vendite allo scoperto per tre mesi

Borsa, Piazza Affari all’americana

NEWSLETTER
Iscriviti
X