Dopo una mattinata incerta Milano chiude in rialzo

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Marzo 2014 | 17:12
Partita in calo, la giornata si conclude al rialzo per Milano, grazie al recupero messo a segno da Wall Street nelle prime fasi della seduta. Bene Finmeccanica, sottotono A2A e Snam

AVVIO INCERTO, FINALE IN CRESCITA – Ancora una seduta aperta in moderato calo che vede però riaffiorare ordini d’acquisto nella seconda parte dopo l’avvio in recupero di Wall Street. A fine giornata il Ftse Mib guadagna così lo 0,56% mentre il Ftse Italia All Share segna +0,50% e il Ftse Italia Star resta a -0,13%. Ancora una volta tra le blue chip italiane si mettono in luce bancari come Mediobanca e Bper, ma il migliore è per tutta la giornata Finmeccanica, grazie al ritorno all’utile e dopo il via libera del governo alla progettata cessione delle attività del settore trasporti.

SNAM NON ENTUSIASMA – Bene anche Stm, mentre chiudono in calo A2A, Bpm e Snam, che subisce il taglio del giudizio di Deutsche Bank (da “buy” a “hold”, sia pure con un target price portato da 4,2 a 4,4 euro) dopo la presentazione del piano industriale 2014-2017 privo di particolari novità che riconferma l’avvio del progetto di hub del gas e delle esportazioni di metano verso il Nord ed Est Europa a partire dal prossimo anno e la politica dei dividendi (25 centesimi per azione all’anno per i prossimi due anni).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti