Le borse Ue attendono sviluppi sull’Ucraina

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Marzo 2014 | 11:24
Mentre Obama arriva in Europa per valutare gli sviluppi della crisi gli investitori prendono profitto dai titoli che hanno corso di più nelle ultime settimane

LA CRISI UCRAINA PREOCCUPA LE BORSE EUROPEE – La Russia continua a dichiarare di non voler andare oltre la riannessione della Crimea, ma la tensione in Ucraina resta alta e le truppe russe non sembrano voler smobilitare. Così mente Barack Obama arriva in Europa per valutare gli sviluppi della crisi, i listini europei tornano a preferire la prudenza, con Londra che in tarda mattinata oscilla a -0,48%, Parigi a -0,75% e Francoforte che segna -0,69%. In calo anche Madrid (-1,07%) e Milano (-0,65%), con l’Eurostoxx50 a -0,79%. Tra le blue chip europee si mettono comunque in luce Deutsche Post, Bmw, Philips e Saint-Gobain, mentre i ribassi più marcati colpiscono Bayer, Societe Generale, Total, Iberdrola, Bnp Paribas, Repsol e Deutsche Bank.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ci mancavano solo le voci sul dollaro per fiaccare le borse europee

Wall Street guarda a Obama e a fusioni e acquisizioni

Listini in frenata dopo dati macro e monito Obama

NEWSLETTER
Iscriviti
X