Anche Milano tradita dai dati macro Usa

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Marzo 2014 | 16:47
Dopo una mattinata prudente ma vicina ai valori di venerdì, Milano e i listini europei hanno visto scattare nuove vendite in scia ai dati macro Usa più deludenti del previsto

I DATI USA TRADISCONO MILANO – Avvio di settimana in calo per Piazza Affari, complice l’improvvisa caduta degli indici di Wall Street e delle principali borse europee dopo dati macro statunitensi meno brillanti delle attese e stante il clima di incertezza circa l’evolversi della situazione in Ucraina. Così a fine giornata l’indice Ftse Mib è in calo dell’1,65% mentre il Ftse Italia All-Share segna 1,58% e il Ftse Italia Star cede lo 0,41%.

PIRELLI RECUPERA, TONFO DI YOOX – Tra le blue chip italiane rimbalza Pirelli, sopra il punto di rialzo assieme a Gtech e Mps (che beneficia dell’ingresso nel capitale, con oltre il 5,8%, di BlackRock). Non si arresta invece la caduta di Yoox (-5,25% e titolo ormai di poco sopra i 25 euro per azione), mentre pure Banco Popolare, Moncler (che ha debuttato nell’Ftse Mib), Ubi Banca e A2A chiudono con oltre un 3% di perdite.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X