Occhio a Bpm e Mediolanum

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Marzo 2014 | 12:29
Se Mediolanum ha illustrato i conti 2013 ed è apparsa ottimista su raccolta e utili 2014, Bpm si prepara a lanciare l’aumento di capitale da 500 milioni. Oggi i dettagli sul prezzo

BPM E MEDIOLANUM BATTONO TUTTI – Il rimbalzo di ieri di Piazza Affari e il ritorno di fiamma per alcuni titoli finanziari favorisce le componenti tricolori all’interno del Blueindex. Così il miglior risultato di giornata spetta alla fine a Bpm (+5,17%) davanti a Mediolanum (+3,68%), ieri impegnata nella presentazione dei dati di bilancio 2013 ed il cui management è apparso ottimista circa la possibilità di una raccolta e di utili in crescita rispetto a quelli dell’esercizio appena concluso.

OGGI I DETTAGLI SULL’AUMENTO DI BPM – Quanto a Bpm, il Cda ha ormai definito il calendario dell’aumento di capitale da 500 milioni: i diritti di opzione saranno negoziati dal 31 marzo al 10 aprile ed esercitabili tra il 31 marzo e il 17 aprile. I diritti non esercitati saranno poi offerti per almeno cinque giorni di mercato aperto nel mese successivo alla fine del periodo di opzione. In giornata verranno resi noti i dettagli sul prezzo di emissione e sul numero delle azioni. Gli analisti si attendono in media uno sconto sul prezzo teorico “ex diritto” intorno al 25%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X