Via libera Fed al buy-back di Bny Mellon

A
A
A

Bny Mellon ottiene il via libera dalla Fed per un buy-back da 1,74 miliardi di dollari sulle azioni proprie ordinarie. Possibile un incremento del dividendo del 13%

Luca Spoldi di Luca Spoldi4 aprile 2014 | 08:10

BNY MELLON APPROVA BUY-BACK – Via libera dalla Federal Reserve al piano per il capitale di Bny Mellon per il 2014: il Cda della banca ha così potuto approvare un buy-back sulle azioni ordinarie proprie per un valore massimo di 1,74 miliardi di dollari. Il riacquisto verrà effettuato tra il secondo trimestre del 2014 e il primo trimestre del 2015.

POSSIBILE INCREMENTO DIVIDENDO – Il piano di capitale di Bny Mellon, ricorda una nota, prevede anche un possibile aumento del 13% dei dividendi distribuiti dalle azioni comuni del gruppo nel secondo trimestre del 2014, ipotesi che verrà discussa nella riunione di aprile del Cda dell’istituto.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Banco Bpm, il bilancio sorride

Ti può anche interessare

Nuova edizione 2018 per il corso “Da European Financial Advisor a European Financial Planner” di Teseo

IL PERCORSO – “Da European Financial Advisor a European Financial Planner”: torna a partir ...

Mediolanum CU, altre tre tappe per il Progresso

Prosegue l'impegno sul territorio dedicato alle nuove opportunità professionali ...

Credem, rivoluzione consulenza a 360°

Il network dei “global financial planner”, appena presentato dall'istituto, punta a offrire ai ...