Vigilanza sugli intermediari, Bankitalia si riorganizza

A
A
A

La riorganizzazione, spiega la Banca d’Italia nel testo diffuso i primi di aprile, è avvenuta “alla luce degli importanti cambiamenti in atto”. Anche in Europa.

Avatar di Redazione7 aprile 2014 | 09:47

BANKITALIA SI RIORGANIZZA – Con deliberazioni del consiglio superiore della Banca d’Italia, rispettivamente del 31 ottobre e del 20 dicembre dello scorso anno, sono state approvate la revisione del modello organizzativo dell’amministrazione centrale dell’autorità attraverso l’istituzione del nuovo modulo del dipartimento al posto dell’area funzionale e la creazione del dipartimento vigilanza bancaria e finanziaria. L’organizzazione della vigilanza nel nuovo dipartimento, spiega la Banca d’Italia nel testo diffuso i primi di aprile, “è stata riconfigurata per rafforzare l’efficacia dell’attività di controllo sugli intermediari alla luce degli importanti cambiamenti in atto, quali le innovazioni dell’assetto regolamentare conseguenti alla crisi economica e l’imminente avvio del Sistema unico di vigilanza europeo (Ssm)”.

NUOVE AREE E COMPETENZE
– L’autorità ha anche tenuto presente l’esigenza di razionalizzare i processi decisionali e di accrescere integrazione e flessibilità delle strutture organizzative preposte alla vigilanza. La riforma organizzativa è di fatto partita il 27 gennaio 2014: da questa data, la precedente area funzionale vigilanza bancaria e finanziaria è stata sostituita dal dipartimento per la vigilanza bancaria e finanziaria, composto da otto servizi. La riorganizzazione ha determinato fra l’altro lo spostamento di alcune competenze amministrative da una struttura all’altra e la modifica della denominazione delle strutture stesse.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Board Bce, l’Italia candida Panetta

Titoli di Stato, in aprile boom di acquisti dall’estero

Bankitalia: servono diplomazia e buon senso con l’Ue

Conto Arancio, mazzata di Bankitalia

Btp: che rivincita dopo il flop Italia

Carige, terremoto ai vertici

Capitali, 40 miliardi in fuga dall’Italia

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Bilanci delle sim e delle sgr, ecco che cosa cambia

Fondi comuni, che stangata in dieci anni

Bcc a una svolta, dite la vostra sulla nuova vigilanza

Arbitro bancario, ecco le reti nel mirino

Tutela del risparmio, audizione di Visco (Bankitalia) al Senato

Bufera su Bsi in Italia

Ubi Banca e Bper salgono in borsa dopo nota Bankitalia

Social lending made in Italy, cosa dice la nuova (?) legge

Banca d’Italia pubblica le attese Disposizioni in tema di social lending

Sanzioni per banche e manager, più poteri a Bankitalia

Intermediari e rischi, Bankitalia accetta suggerimenti fino al 18 dicembre

Bankitalia: 20 società in amministrazione straordinaria

Remunerazioni top presso banche e sim, Bankitalia detta le scadenze

Intermediari in difficoltà, da Bankitalia la lista delle procedure di amministrazione straordinaria

Banche, Visco: la vigilanza sta seguendo “casi gravi ma non gravissimi”

C’è più oro nei forzieri di Via Nazionale

Banche in affanno, sei nuove procedure da inizio anno

Visco (Bankitalia): necessaria crescita e unione piena

Bankitalia: il reddito delle famiglie calerà ancora

Banche, Visco ritocca le garanzie per i finanziamenti dalla Bce

Bankitalia, un faro sugli stipendi dei manager

Promotori finanziari, la spinta arriva dai depositi

Spending review: bye bye Isvap e Covip, arriva l’Ivarp

Fiduciarie, con la riforma nuove regole antiriciclaggio

Ti può anche interessare

Fondi pensione, è vittoria sul tfr

Il rally sui mercati degli ultimi 6 mesi ha spinto le performance dei fondi pensione. Secondo quanto ...

Mercati 2019: previsioni nella nebbia

Un mix di ottimismo e pessimismo. E’ quello che caratterizza quest’anno le previsioni degli econ ...

Le sfide del 2019

Nel mondo instabile e super veloce di oggi rischiano di rilevarsi infondate anche le previsioni di b ...