La Svezia non tocca i tassi, spera in crescita

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 9 Aprile 2014 | 08:59
Riskbank, la banca centrale svedese, preferisce mantenere fissi i tassi sulla corona svedese e sperare che la crescita “in via di rafforzamento” basti a evitare la deflazione

LA SVEZIA NON TOCCA I TASSI – Riskbank, la banca centrale svedese, ha lasciato invariati i tassi sulla corona (il tasso Repo è rimasto pari allo 0,75%), sottolineando in una nota che “l’attività economica si va chiaramente rafforzando, ma l’inflazione è attesa rimanere bassa per qualche tempo”. L’ultima volta che Riskbank aveva mosso i tassi, riducendoli di un quarto di punto, era stato lo scorso dicembre quando era stata sottolineata la necessità di contenere il rischio deflazione.

STOCCOLMA SPERA NELLA CRESCITA – Un modo elegante, commentano gli analisti, per dire che si scommette che la ripresa possa evitare il rischio sempre più evidente di deflazione, come del resto conferma la stessa Riskbank affermando che “la politica monetaria deve rimanere espansiva per dar modo all’inflazione di risalire verso gli obiettivi” (2% di inflazione annua a medio termine, in linea con l’obiettivo delle principali banche centrali come Bce, Federal Reserve, Bank of Japan e Bank of England).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Deflazione: le banche centrali la temono più del mondo reale

Combattere la deflazione con la flessibilità del debito

La Svezia azzera il costo del denaro

NEWSLETTER
Iscriviti
X