Milano riparte in scia al lusso

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Aprile 2014 | 08:12
Le minute dell’ultima riunione della Fed hanno fatto rientrare i timori di un anticipato rialzo dei tassi sul dollaro, facendo ripartire le borse. A Milano sale il lusso, cala Enel

LE MINUTE FED FANNO BENE ANCHE A MILANO – Le minute dell’ultima riunione della Federal Reserve hanno mostrato come all’interno della banca centrale americana non ci sia ancora unanimità di vedute circa l’opportunità di anticipare i tempi del ritiro degli incentivi monetari e di una “normalizzazione” al rialzo dei tassi sul dollaro. La notizia ha fatto ieri chiudere in deciso rialzo Wall Street ed oggi fa bene ai principali listini europei. Milano in particolare vede l’indice Ftse Mib guadagnare lo 0,47%, mentr il Ftse Italia All-Share segna +0,48% e l’Ftse Italia Star sale dello 0,71%.

ANCORA BENE IL LUSSO, FRENA ENEL – Tra le blue chip prosegue il rimbalzo di Yoox, già ieri protagonista, e Salvatore Ferragamo, mentre si riprendono anche Mediolanum e Telecom Italia (e tra le small cap Telecom Italia Media dopo l’integrazione varata ieri dei multiplex con quelli del gruppo Cir). In calo invece Enel, oltre a Mps e, tra le medie e piccole capitalizzazioni, Dada e Il Sole 24 Ore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X