Wall Street in rosso, tonfo di Jp Morgan Chase

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Aprile 2014 | 14:04
Jp Morgan Chase delude e scatena nuove vendite sui finanziari a stelle e strisce. La liquidità cerca un parcheggio sicuro nei bond, stabili oro e petrolio.

WALL STREET HA BISOGNO DI RIFIATARE – Qualche delusione sul fronte trimestrali (dove Wells Fargo continua a non deludere mentre Jp Morgan Chase manca le attese) e la sensazione che il mercato abbia bisogno di rifiatare dopo aver corso molto, con valutazioni giudicate eccessive in particolare su molti titoli tecnologici, continua a pesare su Wall Street, dove dopo i primi scambi il Dow Jones cede lo 0,41%, l’S&P500 oscilla a -0,51% e il Nasdaq perde lo 0,62%.

EXXON MOBIL RISALE, TONFO DI JP MORGAN
– Tra le blue chip americane salgono Exxon Mobil e Coca Cola, mentre Jp Morgan Chase (-4% abbondante) paga cara la trimestrale, con anche Visa e American Express in deciso arretramento. Dal canto loro i T-bond beneficiano dell’afflusso di liquidità e vedono il rendimento sul decennale calare sul 2,62% e quello del trentennale sul 3,49%. L’oro resta a 1.318,3 dollari l’oncia (10 centesimi sopra il precedente fixing), l’argento  oscilla a 19,99 dollari (5 centesimi meno di ieri) e il petrolio è stabile a 103,35 dollari al barile (qualche centesimo sopra la precedente chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La storia della nonnina “in guerra” con JP Morgan

Jp Morgan, dipendenti in ufficio a NY entro il 21 settembre

Banche Usa: studio segnala aumento insoddisfazione della clientela

NEWSLETTER
Iscriviti
X