Europa poco ispirata oggi

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Aprile 2014 | 15:24
Le tensioni tra Ucraina e Russia e il timore che le valutazioni restino elevate rendono gli investitori prudenti, nonostante Wall Street riparta grazie a buoni dati e trimestrali

NON BASTA WALL STREET – Il dato delle vendite al dettaglio e la buona trimestrale di Citigroup continuano a sostenere Wall Street, ma questo non sembra convincere i listini europei che si avviano a concludere la giornata con recuperi modesti: Londra oscilla a +0,14% quando manca meno di mezzora alla chiusura, Parigi è a +0,29% e Francoforte, la più sensibile alle tensioni che permangono elevate tra Ucraina e Russia, oscilla a +0,04%.

MILANO TRA LE MIGLIORI – Non fa meglio, anzi, Madrid, che cede lo 0,32%, mentre Milano prova a consolidare il suo recupero attorno al mezzo punto percentuale. Tra le blue chip europee dell’Eurostoxx50 (+0,43%) allungano il passo L’Oreal, Total, Anheuser-Buch InBev ma anche Eni (in attesa delle nomine del nuovo Cda da parte del Tesoro, previste in serata), Unilever e Danone. In deciso calo Saint-Gobain, ING Groep, Deutsche Post, Airbus Group e Philips.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Petrolio, le previsioni sul prossimo meeting Opec

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

Eni allunga il passo in scia al petrolio. I prossimi obiettivi tecnici

NEWSLETTER
Iscriviti
X