Europa in rialzo nonostante incertezze Asia

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Aprile 2014 | 08:04
Mattinata negativa per Tokyo, su cui pesa il rialzo dello yen, mentre il segno più prevale sui listini europei. Tra i titoli male Philips dopo la trimestrale, in luce Airbus e Orange

L’EUROPA TORNA AL LAVORO – Ritorno al lavoro per le borse europee dopo una sosta di quattro giorni legata alle festività pasquali e il segno più prevale sulla maggioranza dei listini nonostante la giornata negativa di Tokyo su cui pesa il rialzo dello yen contro le principali valute asiatiche oltre che contro dollaro ed euro. Il Nikkei225 ha infatti chiuso la seduta a 14.388,77 yen (-0,85%), con Hong Kong stabile (+0,03%) e Shanghai in rialzo (+0,44%) nonostante alcuni segnali macro contraddittori e la crescita dei crediti non performanti.

FRANCOFORTE IN ALLUNGO, MILANO RISALE – Londra segna al momento +0,83%, Parigi guadagna lo 0,63%, Francoforte è indicato a +1,01%, mentre Madrid recupera lo 0,49% e Milano, su cui pesano alcuni stacchi dividendi e qualche nuovo alleggerimento sul comparto bancario, oscilla a -0,16% dopo un’apertura in calo di oltre lo 0,75%.

TONFO DI PHILIPS, UBS RAFFREDDA ENI – L’Eurostoxx50 da parte sua oscilla a +0,77%, con Airbus Group, Orange e Daimler già in crescita attorno al punto percentuale, mentre Philips perde il 5,8% dopo una trimestrale che ma deluso a causa in particolare delle tensioni sui cambi e del loro riflesso negativo sul bilancio trimestrale. Sottotono anche Eni, dopo che Ubs ha ridotto il giudizio da “buy” a “neutral” e dopo la notizia della decisione di sviluppare anche i pozzi satellitari al giacimento di Kashagan.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Airbus, Standard Ethics pone sotto monitoraggio la società

Compagnie aeree, il Covid-19 ha cambiato le prospettive

Campioni europei: selezionare la squadra migliore da mettere in portafoglio

NEWSLETTER
Iscriviti
X