Il Credem approva la trimestrale

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Maggio 2014 | 15:16
Il Cda di Credem ha approvato la trimestrale chiusa con 57 milioni di utile netto consolidato (+34,4%) e sofferenze nette in crescita all’1,63% degli impieghi

CREDEM APPROVA LA TRIMESTRALE – Finale di seduta positivo per il titolo Credem, che quanto manca meno di mezzora alla chiusura della sessione ufficiale guadagna l’1,25% circa a 6,925 euro per azione con poco meno di 360 mila pezzi scambiati. Nel corso della giornata l’istituto ha annunciato di aver approvato i risultati del primo trimestre dell’anno, chiusosi con un utile netto consolidato di 57 milioni di euro, in crescita del 34,4% rispetto allo stesso periodo 2013.

SOFFERENZE IN CRESCITA MA MIGLIORA CET1 – Le sofferenze nette su impieghi sono pari all’1,63% (dall’1,38% nello stesso periodo del 2013), mentre la percentuale di previsione di perdita sulle sofferenze è del 58,8% (dal 55,9% di dodici mesi prime), a fronte di crediti problematici totali netti pari a 776,8 milioni di euro (erano 738,1 milioni a fine marzo 2013). Il Common Equity Tier 1 (Cet1) è risultato pari all’11,5% (9,6% a marzo 2013 secondo Basilea 2) grazie ai benefici derivanti dall’introduzione della nuova metodologia di calcolo basata sugli schemi di Basilea 3, all’ntroduzione del “Pmi supporting factor” e alla generazione interna di capitale, precisa la nota.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, sprint sulla sostenibilità

Credem, il miglior posto dove lavorare per un cf

Credem, la Silicon Valley nel portafoglio

NEWSLETTER
Iscriviti
X