Milano prudente, tonfo di Mediaset e Autogrill

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Maggio 2014 | 07:48
Indici in modesto rialzo dopo i primi scambi, con Salvatore Ferragamo in evidenza dopo una buona trimestrale. Pensanti invece i cali di Mediaset e Autogrill: i conti non piacciono.

TIMIDO RIALZO A MILANO – Ancora un avvio di seduta moderatamente positivo a Piazza Affari, che però sembra aver perso parte della forza vista nelle scorse settimane. Dopo una mezzora di lavoro il Ftse Mib oscilla infatti a +0,16%, il Ftse Italia All Share recupera a sua volta lo 0,13% e l’Ftse Italia Star resta a -0,05%.

BENE FERRAGAMO, TONFO DI MEDIASET E AUTOGRILL – Tra le blue chip italiane mentre torna a farsi vedere Salvatore Ferragamo, che dopo una buona trimestrale chiusa con un utile netto di 26 milioni di euro (+7% annuo) e ricavi per 299 milioni (+6%) grazie in particolare alla Cina, sfiora il +4%. Positive anche Fiat, Atlantia e Ubi Banca, tutte in crescita di oltre l’1%, mentre sfiorano il 6% di ribasso Mediaset (che subisce la bocciatura da parte di alcuni broker) e Autogrill (la cui trimestrale ugualmente non ha convinto e portato alcuni analisti a ridurre target price o giudizi).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Si amplia la lista delle big cap italiane senza Tobin Tax

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X