Creval: da lunedì parte l’aumento di capitale

A
A
A

Via libera Consob al prospetto per l’aumento di capitale da 400 milioni di Creval, che parte lunedì prossimo. In borsa il titolo perde ancora quota

Luca Spoldi di Luca Spoldi23 maggio 2014 | 17:13

CREVAL, VIA LIBERA AD AUMENTO DA 400 MILIONI – Anche per il Credito Valtellinese (Creval) si avvicina il momento della verità: il titolo è stato ieri il peggiore di tutto il settore bancario di Piazza Affari con un ribasso del 4,4% ed è anche oggi in calo (-1,7% a 1,376 euro per azione) quando sono passati di mano poco meno di 5 milioni di pezzi, dopo il via libera di Consob al prospetto dell’aumento di capitale da 400 milioni di euro, integralmente assistito dalla garanzia prestata dal consorzio di collocamento formato da Banca Imi, Credit Suisse, Mediobanca, Barclays e Bnp Paribas (i joint bookrunner) oltre a Equita Sim, Keefe, Bruyette&Wood (co-bookrunner), Banca Akros e Intermonte (co-lead manager).

SI PARTE LUNEDI’ PER ALZARE IL CET1 AL 10,9% – Il periodo di offerta andrà da lunedì prossimo 26 maggio al 20 giugno (i diritti di opzione saranno negoziabili in borsa fino al 13 giugno compreso). Verranno emesse fino ad un massimo di 624.963.248 nuove azioni ordinarie da offrire agli azionisti in opzione al prezzo di 0,64 euro per azione nel rapporto di 13 nuovi titoli ogni 10 posseduti. Con l’operazione l’istituto conta di portare il coefficiente di solidità patrimoniale Common equity Tier 1 al 10,9% superando così l’Asset quality review e gli stress test della Bce.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Banco Bpm, il bilancio sorride

Ti può anche interessare

Economia, aut aut di Di Maio a Tria

Una manovra "onerosa" non spaventa il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro ...

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Approfondimento su fiscalità e mondo bitcoin ...

ITForum Milano a misura di professionista

Al via le iscrizioni per l’evento, che quest’anno punta ai “professionals” ...