Rc Auto, ma quanto mi costi?

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 28 Maggio 2014 | 10:16
Rc Auto meno oneroso per i neopatentati italiani e per i guidatori del Sud. Secondo Facile.it negli ultimi 12 mesi sono invece aumentati i costi in alcune città del Nord

PREMI RC AUTO IN CALO, MA NON PER TUTTI – Premi Rc Auto in frenata, ma non ovunque né per tutti. A beneficiare di prezzi dell’assicurazione auto sensibilmente più bassi sono anzitutto i neopatentati, mentre per i guidatori i più virtuosi le condizioni finalmente migliorano al Sud, ma non capita altrettanto in tutto il Nord, dove chi è in prima classe di merito arriva a pagare anche il 6,1% in più rispetto ad un anno fa. E’ quanto emerge dal focus annuale sulla Rc auto realizzato da Facile.it che ha confrontato le tariffe riservate a tre profili di automobilista, registrandone le variazioni di prezzo, rispetto a maggio 2013, in otto delle principali città italiane (Milano, Torino, Verona, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Palermo).

POLIZZE MENO CARE PER I NEOPATENTATI – Per i neopatentati, che pure continuano a pagare più di tutti gli altri automobilisti, i premi calano in ogni città italiana analizzata, con picchi a Firenze (-30,9%), Roma (-25,8%) e Bologna (-23,7%). Meno drastici i cambiamenti nelle città del Sud, in cui ci si limita a registrare un -5,2% a Napoli e un -11,7% a Palermo. Guardando al profilo più virtuoso (automobilista in prima classe di merito e nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni) i cali maggiori si registrano nelle città del Sud Italia, dove erano ai livelli più elevati: a Napoli i premi calano del 19,7%, a Palermo del 12,7%; riduzioni sensibili anche a Firenze (-9%) e a Roma (-6,8%).

AL NORD I PREMI NON SEMPRE SCENDONO – I premi salgono, invece, in alcune delle città del Nord, con picchi a Verona (+6,1%). Infine nel caso di automobilisti che si trovano in quarta classe di merito, la forchetta delle oscillazioni resta alta: il calo maggiore si registra a Napoli -17,1% (ma Napoli resta la città italiana in cui il premio da pagare è il più elevato: 647 euro), mentr a Torino per questo profilo si registra in un anno un aumento dei premi del 9,4%. Sostanziale stabilità a Bologna (+0,9%) e a Firenze (-0,7%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti finanziari, gli Etf possono essere la svolta per il portafoglio dei clienti

Generali, campagna nell’Est Ue: vicina agli asset di Aviva Polonia

Generali prepara la “campagna di Russia”

NEWSLETTER
Iscriviti
X