Sapa acquisisce Brigoni

A
A
A

Operazione nel settore della componentistica per l’automotive

di Redazione27 luglio 2017 | 12:30

SAPA, società specializzata nella componentistica in plastica per l’automotive con sede ad Arpaia (Benevento) e un fatturato consolidato di circa 130 milioni di euro, ha ufficializzato il closing per l’acquisizione del 100% di Brigoni, azienda operante nel settore dello stampaggio delle materie plastiche e nello stampaggio a iniezione della gomma e della plastica con sede a Moncalieri (Torino).

Con questa operazione, che ha efficacia dal 1° luglio 2017, l’azienda raggiunge un totale di più di 1.000 dipendenti e un fatturato aggregato pari a 180 milioni di euro sui 12 mesi. Il piano industriale ha visto costanti investimenti dal 2005 ad oggi in nuove tecnologie, in un reparto R&D che ha raddoppiato il numero di brevetti ogni anno a partire dal 2015. Attualmente la società ha attualmente 6 stabilimenti, di cui 5 in Italia e 1 in Polonia.

SAPA è attualmente uno dei fornitori di riferimento per importanti car maker europei (fra tutti FCA e Volkswagen) ed è stata selezionata tra le aziende italiane eccellenti del programma ELITE di Borsa Italiana. L’azienda è attualmente focalizzata su due famiglie di prodotto principali ad alto valore aggiunto, in cui l’azienda è in grado di offrire al mercato soluzioni brevettate, rappresentate dall’area motore con plastiche arricchite per la resistenza alle alte temperature e dagli interni di lusso, che includono tutti i componenti morbidi rivestiti in pelle.

L’acquisizione di Brigoni è stata seguita personalmente dalla famiglia Affinita, proprietaria di SAPA, nelle persone di Rosanna Dora, Mariangela, Antonio e Giovanni Affinita. “L’acquisizione di Brigoni permette di consolidare il posizionamento di SAPA presso il mercato italiano”, ha a dichiarato Antonio Affinita in merito all’operazione, “inoltre ci consente di sviluppare la nostra presenza nel segmento dei veicoli industriali. Siamo fiduciosi di poter valorizzare al meglio l’investimento. Il nostro team ha già dimostrato in passato di saper integrare le realtà acquisite, conservandone i punti di forza distintivi”.

PARTNERS spa., nelle persone di Guido Corbetta, Gianluca Cinti e Giandomenico Penna, ha assistito SAPA come advisor finanziario nell’acquisizione di Brigoni.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Prelios: la contro opa di Cefc Group galvanizza il titolo

PRELIOS PIACE ANCHE A CEFC GROUP – Contro Opa in arrivo dalla Cina per Prelios, che chiude la ...

La Bank of England non usa toni da “falco”, lima le stime su Pil e paghe

BANK OF ENGLAND, TUTTO COME PREVISTO – Altro che toni da “falchi”. Con una maggioranza di ...

Bitcoin e fondi, questo matrimonio non s’ha da fare

Le criptovalute, non avendo un valore tangibile sottostante, non possono essere oggetto di investime ...