Il mercato “toro” dei bond è vicino alla fine?

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Giugno 2014 | 13:14
Secondo gli esperti di Deutsche Asset & Wealth Management i timori sulla tenuta della crescita sono eccessivi e anzi ci sono segnali di accelerazione in Europa e negli Usa

DEAWM: TIMORI SU CRESCITA ECCESSIVI – La crisi in Ucraina ha riportato il nervosismo sui mercati globali, mentre gli investitori temono che la deflazione si possa rivelare un problema a lungo termine per l’Eurozona. Secondo Asoka Wohrmann, Co-chief Investment Officer di Deutsche Asset& Wealth Management (DeAWM) tuttavia è probabile che “anche il timore che questi fattori possano causare una contrazione della crescita si rivelerà del tutto infondato” ed anzi gli indicatori “segnalano un’accelerazione della crescita economica nell’Eurozona e negli Stati Uniti”.

2014 SEGNERA’ FINE RIALZO MERCATI BOND? – Con tutta probabilità, pertanto, la Fed “proseguirà la propria politica di riduzione del Qe, ponendo fine agli acquisti obbligazionari entro il prossimo autunno”. A quel punto, gli occhi saranno tutti puntati sui bassi tassi di interesse: un eventuale aumento dovrebbe favorire la progressiva risalita dei rendimenti obbligazionari e il 2013 e il 2014 potrebbero passare alla storia come gli anni che hanno segnato la fine di un mercato obbligazionario rialzista durato oltre trent’anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X