La Germania riparte grazie all’export

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 5 Giugno 2014 | 08:50
In aprile gli ordini alle industrie tedesche risalgono del 3,1% dopo essere calati del 2,8% in marzo. Merito della domanda dall’estero (+5,5%), perchè quella interna resta ferma

LA GERMANIA STA RIPARTENDO – La ripresa resta un evento poco più che statistico per molti paesi europei, ma non per la Germania, dove il dato di aprile degli ordini industriali mostra che l’economia tedesca sta riaccelerando.  Gli ordini sono infatti saliti del 3,1% rispetto a fine marzo, mese nel quale erano calati del 2,8%. Il dato supera le aspettative di mercato che parlavano di un guadagno più limitato (+1,4%).

A TIRARE SONO GLI ORDINI DALL’ESTERO – Andando a vedere nel dettaglio si scopre peraltro che a trascinare gli ordini sono quelli provenienti dall’estero (+5,5% mensile), mentre la domanda domestica resta immutata rispetto al mese precedente. La Bundesbank di recente ammonito che nel secondo trimestre la crescita avrebbe potuto mostrare segnali di rallentamento dopo aver segnato una espansione dello 0,8% nel primo trimestre. Sarà quindi interessante vedere le nuove stime che l’istituto centrale tedesco diffonderà domani (le ultime, di dicembre, parlavano di una crescita del Pil dell’1,7% a fine 2014 e del 2% nel 2015, con un’inflazione media dell’1,3% e dell’1,5% rispettivamente).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Se il superbanchiere dice: “apritevi alle criptovalute”

La Bundesbank ha paura del Fintech

Bce: gli annunci non bastano più

NEWSLETTER
Iscriviti
X