Milano brinda alle misure pro-crescita della Bce

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Giugno 2014 | 16:06
A beneficiare maggiormente sono i titoli finanziari e i ciclici come Mediaset, mentre Yoox e i titoli del lusso soffrono il profit warning della britannica Asos

LA BCE SFODERA UN BAZOOKA PRO-CRESCITA – La Bce passa dalle parole ai fatti e sfodera un pacchetto “pro crescita” che rincuora i mercati e fa ripartire le quotazioni dei titoli finanziari. A Milano in particolare il Ftse Mib chiude a +1,52% dopo aver segnato un rialzo anche del 2,4% immediatamente dopo l’annuncio, mentre il Ftse Italia All-Share guadagna l’1,36% e il Ftse Italia Star arretra dello 0,50% per lo scattare di qualche realizzo sul finale.

MEDIOBANCA CORRE, YOOX CADE – Tra le blue chip corre Mediobanca (+4% a fine seduta), davanti ad Azimut ed Unicredit, ma anche Mediaset si mette in luce con un rialzo ampiamente superiore al 2,5%. Brutta giornata per Yoox, che perde oltre il 6% dopo che la concorrente inglese Asos ha lanciato un “profit warning” che contagia anche Salvatore Ferragamo (-2%). Sottotono anche Autogrill, che perde oltre un punto percentuale a fine giornata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X