Mps fissa le condizioni dell’aumento di capitale, un euro per azione

A
A
A
Avatar di Redazione 6 Giugno 2014 | 07:16
Il consiglio ha deliberato di emettere un massimo di 4.999.698.478 azioni ordinarie da offrire in opzione al prezzo di un euro per azione. Ecco i dettagli.

AUMENTO DI CAPITALE – Il cda del Monte dei Paschi di Siena ha fissato le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione per massimi 5 miliardi di euro. È quanto si legge in una nota diramata dalla banca senese giovedì in serata. In particolare, il consiglio ha deliberato di emettere massime 4.999.698.478 azioni ordinarie da offrire in opzione al prezzo di un euro per azione da imputarsi interamente a capitale nel rapporto di 214 azioni di nuova emissione ogni 5 azioni possedute. Il prezzo di sottoscrizione di un euro per azione rappresenta uno sconto pari a circa il 35,5% rispetto al prezzo teorico ex diritto (Terp) calcolato al prezzo di chiusura del 5 giugno. La nota ricorda che il calendario dell’offerta prevede che i diritti di opzione, validi per la sottoscrizione di azioni Mps di nuova emissione saranno esercitabili a pena di decadenza dal 9 giugno al 27 giugno. I diritti di opzione saranno inoltre negoziabili in Borsa dal 9 giugno al 20 giugno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, aumento di capitale per ClubDealOnline

Carige, via libera all’aumento di capitale. “Ma è a rischio la continuità aziendale”

Ubi Banca, l’aumento di capitale entra in cantiere

NEWSLETTER
Iscriviti
X