Usa: 217mila nuovi occupati in maggio

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 6 Giugno 2014 | 13:49
Anche i “non farm payrolls” di maggio confermano la ripresa del mercato del lavoro negli Usa e potrebbero fornire alla Fed l’ulteriore motivazione per ridurre gli acquisti di bond

USA: 217 MILA NUOVI OCCUPATI IN MAGGIO – I “non farm payrolls”, ossia i posti di lavoro non agricoli salgono di 217mila unità in maggio negli Usa, col tasso di disoccupazione che resta invariato al 6,3%, rimanendo a poca distanza dai minimi degli ultimi sei anni. Il dato segue i 282mila posti creati in aprile e appare leggermente superiore alle attese (consensus: 215 mila nuovi posti di lavoro), a conferma di un graduale miglioramento del mercato del lavoro grazie alla ripresa dei consumi che potrebbe dare alla Federal Reserve un ulteriore motivo per proseguire nel graduale azzeramento di ogni acquisto di bond sul mercato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Fed, il cavallo di Troia di Trump

I mercati ignorano la fragilità dell’economia

NEWSLETTER
Iscriviti
X