Deutsche Bank convince El-Erian

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 12 Giugno 2014 | 13:00
Solo Deutsche Bank è riuscita ieri a evitare di perdere terreno nonostante lo scattare di diffuse prese di profitto sul comparto finanziario. Da El-Erian giudizio positivo su aumento

DEUTSCHE BANK RESISTE ALLE VENDITE – Dopo tanto correre, il settore finanziario paga pegno tanto che nessuno dei 40 componenti del Blueindex è riuscito ieri ad evitare una perdita, per quanto contenuta. Meglio di tutti ha fatto Deutsche Bank, rimasta pressoché invariata (-0,04%) a fine giornata, mentre in un editoriale su Bloomberg l’ex Co-Ceo di Pimco, Mohamed El-Erian, sottolineava come il recente aumento di capitale da 8 miliardi di euro abbia suscitato reazioni disparate che rischiano di far perdere di vista l’elemento fondamentale, ossia che con questa operazione si fa un passo “importante” verso l’obiettivo di un sistema bancario ed una economia “più grande e in maggior salute”.

AD EL-ERIAN PIACE L’AUMENTO – Per molti anni, ricorda l’esperto, il sistema creditizio del vecchio continente ha tentato di riformarsi e ristrutturarsi ma finora non si è riusciti a dare il via ad una ripresa dei flussi di finanziamento dell’economia reale. Ora l’aumento di Deutsche Bank sembra confermare che le banche europee hanno “capito il messaggio” legato alla formazione di un’unione bancaria, alla nascita di un’autorità di supervisione sovranazionale e al lancio dell’Asset quality review e degli stress test della Bce, che hanno lo scopo di far migliorare la qualità degli asset bancari e raccogliere capitali “per porre fine alla paralisi creditizia che ha bloccato l’economia europea”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Blueindex: brilla Banco Bpm, Janus Henderson Group in coda al gruppo

Blueindex: Deutsche Bank brilla, Wall Street festeggia l’Independence Day

Blueindex: seduta a passo di carica per le banche italiane

Blueindex: Man Group si riporta sui valori visti a fine maggio

Blueindex: in attesa di una soluzione per Bpvi e Veneto Banca i titoli bancari calano

Blueindex: a tener banco è sempre la crisi bancaria italiana

Blueindex: Old Mutual torna a mettersi in luce

Bluerating: corre Raiffeisen International, frenano Deutsche Bank e Natixis

Blueindex: le indiscrezioni fanno bene a Banco Bpm

Blueindex: finale di ottava a tutto gas per Banco Bpm

Blueindex: siamo in piena stagione delle trimestrali

Blueindex: corre Banca Generali, Banco Bpm torna a cedere terreno

Blueindex: Azimut continua a correre grazie ai numeri

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

Sul Blueindex brilla Gam, bene anche le banche italiane

Blueindex: American Express vola dopo la trimestrale

Blueindex: una giornata memorabile per Unicredit

Bluerating, torna a brillare Legg Mason

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

Blueindex, una seduta in equilibrio quasi perfetto

Blueindex: Schroders in luce, frena Deutsche Bank

Blueindex: ancora acquisti su Henderson Group

Blueindex: Gam Holding torna a correre, frena Unicredit

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

Blueindex: State Street e Banca Mediolanum salgono in controtendenza

Blueindex: brilla Banca Mediolanum, sottotono Azimut

Blueindex: Credit Agricole torna in testa in una giornata positiva per i bancari europei

Blueindex: Barclays si fa vedere, frena American Express

NEWSLETTER
Iscriviti
X