Fmi taglia le previsioni di crescita per gli Usa

A
A
A
di Luca Spoldi 16 Giugno 2014 | 14:13
Il Fondo monetario internazionale ha limato la stime di crescita del Pil Usa per quest’anno e avverte: i tassi resteranno a zero a lungo, piena occupazione non prima del 2017

FMI LIMA STIME CRESCITA USA – Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha tagliato le previsioni di crescita degli Usa per quest’anno, spiegando che la Federal Reserve ha spazio per lasciare i tassi a zero ancora per lungo tempo. Nell’ultimo economic outlook l’organismo che ha sede a Washington prevede una crescita del 2% del Pil statunitense nel 2014, contro il +2,8% indicato lo scorso aprile. 

PIENA OCCUPAZIONE NON PRIMA DEL 2017 -Per il 2015 la previsione è confermata pari a +3%, con la postilla che per ritornare alla piena occupazione gli States dovranno verosimilmente attendere almeno fino al 2017, in un contesto di bassa inflazione. Secondo l’Fmi il potenziale di crescita a lungo termine dovrebbe mantenersi attorno al 2% annuo per i prossimi sette anni, quando un anno fa l’ente prevedeva una crescita attorno al 2,3% nel 201-2016 e al 2,4% nel 2017-2018.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ripresa in Europa e Usa, un quarto trimestre da dimenticare

Dalla riunione della Bce ai dati sulla produzione industriale, l’agenda della settimana

Vaccini, il “Jurassic Park” dei mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X