Carige: per Rapetto c’è interesse

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Giugno 2014 | 09:31
Le parole del vice presidente Repetto sembrano sostenere titolo e diritti, entrambi in salita. Lo sconto implicito per chi volesse aderire all’aumento oscilla attorno al 5,6%

CARIGE: REPETTO E’ FIDUCIOSO – Riflettori su tutti i titoli bancari a Piazza Affari, specie quelli impegnati in aumenti di capitale fortemente diluitivi come Mps e Banca Carige. Quest’ultima in particolare a metà mattinata sale del 4,85% a 0,173 euro per azione con poco meno di 78 milioni di azioni scambiata, dopo che ieri il vice presidente Alessandro Repetto, parlando a margine di un convegno, si era detto fiducioso che con l’operazione possano fare il proprio ingresso nel capitale nuovi importanti soci.

LO SCONTO OGGI OSCILLA SUL 5,6% – Repetto ha anche espresso ottimismo circa l’esito delle trattative per la cessione delle attività assicurative e ha dichiarato che il mercato mostra di aver apprezzato la nuova governance che ha “coraggiosamente” cambiato pagina rispetto al recente passato. L’aumento di Banca Carige prevede l’offerta di 93 nuove azioni a 0,10 euro l’una ogni 25 azioni ordinarie o di risparmio possedute. Al momento comprando in borsa 25 diritti (che oscillano a 0,2356 euro l’uno, in crescita dell’8,47%) si possono sottoscrivere i nuovi titoli ad un prezzo di 0,1633 euro l’uno, con uno sconto di 1 centesimo circa (il 5,6%) rispetto alle quotazioni odierne.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, anni di crisi e futuro incerto

Codacons, class action contro Banca Carige

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

NEWSLETTER
Iscriviti
X