Creval non brinda al successo dell’aumento

A
A
A

L’operazione ha visto sottoscritto il 99,62% dei diritti (i residui diritti non esercitati saranno offerti in borsa dal 24 giugno). Ora la banca può anche tornare a pensare a crescere

Luca Spoldi di Luca Spoldi23 giugno 2014 | 14:21

CREVAL IN CALO, L’AUMENTO E’ RIUSCITO Credito Valtellinese (Creval) che cede poco più dell’1,3% a inizio pomeriggio quando in borsa sono già passati di mano oltre 4,3 milioni di pezzi. L’istituto ha portato a termine con successo l’aumento di capitale da 400 milioni di euro, che è risultato sottoscritto al 99,62% per un ammontare di 398,5 milioni di euro. I diritti di opzione non esercitati saranno offerti in borsa dal 24 giugno prossimo.

INCORPORATO MEDIOCREVAL – L’operazione è stata valutata positivamente dagli analisti in quanto consente all’istituto, che oggi ha anche approvato la fusione per incorporazione di Mediocreval (già controllata al 100%) in Creval, di raggiungere un indice di patrimonializzazione primario dell’11,5%, non solo sufficientemente solido in vista dell’Asset quality review e degli stress test della Bce, ma anche per valutare ulteriori operazioni di crescita per linee interne ed esterne.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private banking, Julius Bär vende Kairos

Intesa Sanpaolo sceglie la blockchain

Sono pronti i nuovi super manager di Banca Mediolanum

Un Remix a firma Fineco

Si rafforza il commerciale di Raiffeisen CM

Ubi Banca, Massiah apre al matrimonio

Hanno ucciso il Private Banking…

JPMorgan lancia la sfida alle banche

Banche, incubo mega bolla sui derivati

Mediobanca, tutto fatto per il nuovo patto

Il tesoro dei Doris vale oltre un miliardo

Banche, obbligazioni subordinate tra rischio e occasione

Banca Generali: rotta verso gli 80 miliardi

Intesa Sanpaolo, il futuro è digital

Bluerating Awards: il videomessaggio di Foti ai consulenti

Fideuram ISPB, Longo guiderà l’hub svizzero

Private Banking Awards, ecco i premiati

Private banking, la grande onda è in arrivo

Credit Suisse, altri 30 milioni in Italia

Manovra, le banche rimbalzano in borsa

Mediolanum, Doris passa il testimone ai figli

MCU, un nuovo viaggio attraverso la luce

Grossi per l’innovazione digitale di Credem

Esuberi e pressioni commerciali in banca, i sindacati in allarme

Spread, Abi lancia l’allarme

Nozze di perla nel private banking di Fideuram

Widiba, la tutela patrimoniale è on the road

Il “terzo incomodo” concorre alla radiazione di un ex Mediolanum

Fideuram, l’utile è in calo

Etf: le banche europee esposte per 140 miliardi

Frode fiscale: indagati 18 manager di Privat Kredit Bank

Una sola delibera e doppia radiazione di ex Finanza & Futuro

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

Ti può anche interessare

Nsa, ecco l’indice “termometro” per le pmi italiane

Arriva l’indice annuale sullo stato delle PMI, realizzato dall’Ufficio Studi del Gruppo NSA in c ...

Addio all’Albo per un ex Fineco

Arriva la radiazione da parte di Consob per il sig. Romolo Franzoni ...

Mediolanum CU, altre tre tappe per il Progresso

Prosegue l'impegno sul territorio dedicato alle nuove opportunità professionali ...