Creval non brinda al successo dell’aumento

A
A
A

L’operazione ha visto sottoscritto il 99,62% dei diritti (i residui diritti non esercitati saranno offerti in borsa dal 24 giugno). Ora la banca può anche tornare a pensare a crescere

Luca Spoldi di Luca Spoldi23 giugno 2014 | 14:21

CREVAL IN CALO, L’AUMENTO E’ RIUSCITO Credito Valtellinese (Creval) che cede poco più dell’1,3% a inizio pomeriggio quando in borsa sono già passati di mano oltre 4,3 milioni di pezzi. L’istituto ha portato a termine con successo l’aumento di capitale da 400 milioni di euro, che è risultato sottoscritto al 99,62% per un ammontare di 398,5 milioni di euro. I diritti di opzione non esercitati saranno offerti in borsa dal 24 giugno prossimo.

INCORPORATO MEDIOCREVAL – L’operazione è stata valutata positivamente dagli analisti in quanto consente all’istituto, che oggi ha anche approvato la fusione per incorporazione di Mediocreval (già controllata al 100%) in Creval, di raggiungere un indice di patrimonializzazione primario dell’11,5%, non solo sufficientemente solido in vista dell’Asset quality review e degli stress test della Bce, ma anche per valutare ulteriori operazioni di crescita per linee interne ed esterne.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram, 50 anni e non sentirli

Il Giubileo straordinario di Fideuram visto dal veterano

Manovra, la pressione fiscale non scende

Salasso da 4 mld su banche e polizze

Manovra, stangata su banche e assicurazioni

Banche, si avvicina il novembre nero

Intrigo di ordini di bonifici, sospesa consulente

Banca Generali e Candy Crush per le ricette di innovazione

Fideuram: 50 anni da numero 1

Ecco come lo spread strozza le banche (e i risparmi)

Generali lungo il canale

Banche italiane a caccia di soldi

Governo a muso duro con le banche

Ubi Banca cambia volto

Il “buy” del consulente – 01/10/18, da Alkemy a Cnh Industrial

Doris: la consulenza va pagata

Le banche possono affondare il populismo

C’è Tavano per il banking italiano di Hsbc

Banche, il wealth management le fa ricche

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

Ti può anche interessare

First Capital lancia l’indice sulle Spac

SPAC Index© si propone di essere un indice di riferimento per monitorare l'andamento delle Spac e P ...

Sorprese in vista dalle banche centrali

E' sempre più probabile un’inversione di tendenza nelle politiche delle banche centrali, ipotesi ...

Assofintech si presenta a Milano, Bfc è tra i partner

Si è tenuta oggi al Fintech District di Milano la prima assemblea di Assofintech, l'associazione ch ...