Creval: analisti soddisfatti ma la prudenza resta

A
A
A

Dopo la conclusione positiva dell’aumento di capitale cresce la presenza dei fondi tra i soci di Creval, che può tornare a guardarsi attorno. Ma il 2014 sarà ancora impegnativo

Luca Spoldi di Luca Spoldi26 giugno 2014 | 12:07

CREVAL, PIU’ FONDI NEL CAPITALE – Giudizi positivi dagli analisti per la felice conclusione dell’aumento di capitale da 400 milioni del Credito Valtellinese (Creval), che ha portato ad una maggiore presenza di fondi all’interno dell’azionariato, ma anche prudenza in vista di una ulteriore crescita delle sofferenze ed incagli nel trimestre che sta per finire, mentre gli scaduti iniziano a mostrare segnali di rallentamento come conferma in un’intervista l’amministratore delegato dell’istituto, Miro Fiordi.

BANCA PUO’ CRESCERE MA 2014 SARA’ ANCORA DIFFICILE – Con la ricapitalizzazione il Creval dovrebbe raggiungere un Core Tier 1 ratio, a regime, dell’11,5% (che potrebbe salire secondo gli analisti di Websim “di altri 130 punti base in caso di validazione dei modelli interni, un via libera che potrebbe arrivare nel 2015”. Superate le verifiche Bce (Asset quality review e stress test), la banca potrà tornare a guardarsi attorno per perseguire un processo di crescita per linee sia interne sia esterne ma gli esperti avvisano: il 2014 registrerà ancora pesanti accantonamenti e un costo del credito attorno ai 180 punti base.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Carige, resa dei conti a settembre

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Mediolanum, dopo l’estate in arrivo novità sulla protezione dei clienti

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Saxo bank e B.Generali, matrimonio d’eccellenze

Allianz Bank FA, l’evoluzione passa dalle unit linked

Banca Sistema, la forza dell’utile

Addio a Mario Incrocci, nome storico delle reti

B.Generali batte il consensus e regala masse record

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

Tagli Unicredit, Salvini dice la sua

B.Generali-Nextam Partners, affare fatto

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Deutsche Bank, la ristrutturazione pesa sui conti

Banca Generali, uno sponsor a 5 stelle

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Ti può anche interessare

I bot vanno a segno, spread ancora giù

Collocati tutti i 6 miliardi di BoT con scadenza a 6 mesi ...

La Germania si scopre pro deficit

La Germania è pronta ad abbandonare la regola del pareggio di bilancio, il cosiddetto “zero n ...

Deficit, ora serve una manovra monster

La Commissione europea che ha tagliato ancora le stime di crescita. Nel 2019 il Pil cresce dello 0 ...