Ue: più tempo su debito e deficit in cambio di riforme

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 26 Giugno 2014 | 13:37
Secondo voci rilanciate dalle agenzie che citano una bozza di risoluzione, il Consiglio Ue concederebbe ai paesi membri più tempo per tagliare deficit e debito, in cambio di riforme

INTESA UE PER RILANCIARE CRESCITA – La cautela è d’obbligo, ma dalle notizie che rilanciano le agenzie di stampa citando fonti vicine al vertice dei capi di stato e di governo in corso a Kortrijik, in Belgio, sarebbe stata trovata l’auspicata (dal governo italiano in particolare) intesa sulla flessibilità nell’applicazione delle regole di bilancio europeo così da sostenere la crescita.

CON RIFORME STRUTTURALI TEMPI PIU’ LUNGHI -Si tratterebbe tuttavia di un’intesa all’interno delle “regole attuali” che vorrebbe bilanciare l’austerità fiscale con la necessità di sostenere la crescita, come ribadisce una bozza della risoluzione finale del Consiglio Europeo. In pratica si avrebbe uno scambio tra l’impegno a varare riforme strutturali in cambio della concessione di tempi più lunghi per centrare gli obiettivi di riduzione di deficit/Pil e debito/Pil.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Governo, battibecco sulla crescita

Italia, S&P congela l’entusiasmo: crescita allo 0,7%

Schroders mette i mercati emergenti sotto i riflettori

NEWSLETTER
Iscriviti
X