La Svezia teme la deflazione, taglia i tassi

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 3 Luglio 2014 | 09:00
La decisione della banca centrale svedese, dovuta all’esigenza di prevenire il rischio deflazione, ha sorpreso il mercato che si attendeva una limatura di solo un quarto di punto

RISKBANK TEME LA DEFLAZIONE – La banca centrale svedese, Riskbank, ha tagliato oggi i tassi sulla corona di mezzo punto portandoli al minimo storico dello 0,25%, aggiungendo inoltre di non prevedere rialzi fino almeno alla fine del prossimo anno. Una misura che ha sorpreso il mercato, che mediamente si attendeva una limatura dei tassi di solo lo 0,25%, giustificata dall’istituto centrale con l’esigenza di prevenire il rischio deflazione. La decisione non è comunque stata unanime ma solo a maggioranza: 4 membri del board hanno votato a favore, mentre 2 si sono detti contrari ritenendo sufficiente il taglio di solo un quarto di punto del costo del denaro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eurozona, nel breve la minaccia più grande è la deflazione

Tentori (Axa IM): Europa a rischio di deflazione?

Gli investitori non hanno ancora ben compreso la portata dello shock deflazionistico in atto

NEWSLETTER
Iscriviti
X