Azimut convince anche Deutsche Bank

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Luglio 2014 | 14:19
Riprende la corsa di Azimut, in crescita di quasi 4 punti percentuali a Piazza Affari dopo la promozione da “hold” a “buy” arrivata dagli analisti di Deutsche Bank

AZIMUT CONVINCE DEUTSCHE BANK – Azimut che sfiora il 4% a metà giornata a Piazza Affari, col titolo del gruppo guidato da Pietro Giuliani (sbarcato sul listino milanese giusto dieci anni fa, il 7 luglio 1004, con un prezzo di collocamento di 4 euro per azione) che oscilla sui 19,74 euro. Merito anche del “buy” a cui gli analisti di Deutsche Bank hanno promosso il titolo (dal precedente “hold”), pur mantenendo invariato il prezzo obiettivo a 25,1 euro per azione.

UN SEMESTRE DA INCORNICIARE – Già lunedì il titolo si era mosso positivamente dopo il dato della raccolta netta di giugno, apparsa positiva per 1,3 miliardi di euro grazie in particolare al consolidamento delle masse di Augustum Opus  Sim (dopo l’autorizzazione di Banca d’Italia all’acquisizione del 51% della società dei fratelli Cesareo), senza la quale la raccolta netta sarebbe apparsa comunque pari a 473 milioni di euro circa. Il totale della raccolta netta nel primo semestre è così risultato positivo per 3,5 miliardi, battendo il risultato dell’intero 2013, con un patrimonio complessivo salito ormai a 27,6 miliardi (risparmio gestito e amministrato).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti